Il cavaliere oscuro : rises/si alza/gli si alza (il batwing)/si solleva/ritorna. trova l’intruso (CON SPOILERZ GIGANTESCHI)


Con la fantasia che contraddistingue chi cambia i titoli italiani dei films, il cavaliere oscuro che si alza sembra un pò p0rgno, come titolo, ma questo succede quando non hai proprietà linguistica e la fantasia di Adam West.

Il films è bello, con un sacco di punti deboli e io avrei voglia di recensirlo alla mia persoale maniera. Quindi

SPOILERZ

.

.

.

.

ok?

via.

La trama condensata giusto per rovinarvi la visione se ncora non l’avete visto (ma dopo gli spoilerz sareste campioni di masochismo) è la seguente:

antefatto: nel secondo film della trilogia il procuratore distrettuale Harvey Dent è diventato Due Facce (no, non scill1p0ti) e ha occupato gi ultimi 20 minuti ingloriosamente cercando di ammazzare la famiglia del commissario Gordon. Siccome a Gotham serviva passarre il 41 bis con firmatario Dent per combattere le mafie, e se si sapeva che era uno psicopatico sapete come vanno queste cose, Batman si piglia la colpa della morte di Dent e scompare. In compenso Gotham diventa un posto sicurissimo, visto che in mezzo alla città hanno una prigione da 1000 detenuti tutti violenti e psicopatici. Sicurissimo.

inizio: Batman dicevamo che si è ritirato. Solo che un sacco di discorsi col senso di colpa lo tirano di qua e di là, “batman torna, batman va che muori, batman discorsi epici col maggiordomo” e alla fine Batman torna.

in mezzo: Batman affronta Bane e Bane gli rompe il culo. Fondamentalmente perchè Batman non ci crede (come Rocky in Rocky 3, contro Mister T) e quindi via di allenamento in Russia Turkmenistan Indostano colle vertebre riposizionate a cazzotti e flessioni dappertutto. Intanto Bane fa il classico esperimento sociologico con le masse di Gotham, necessario dopo il secondo film, che così si lancia un messaggio. Ma più in grande.

la fine:Batman torna per evitare che scoppi la bomba nucleare. La bomba nucleare scoppia, ma Batman salva la città. Il grande cattivo non era il bestione psicopatico ma la Bella psicopatica, a sorpresa, che poi era la figlia psicopatica del cattivo psicopatico del primo film. Batman fa finta di morire così se ne va a firenze a fare una vacanzona, lasciando un robin troppo vecchio di 15 anni a guardia della città.

morale: batman è una leggenda, costruita in 3 films. Le possibilità di andare avanti col nuovo Batman (robin cresciuto) garantiscono che la leggenda non muoia mai e il franchising possa continuare a lungo.

temi: il pippone morale del film, colla sociologia dentro è che le persone sono pecore, poi no, poi sì e alla fine fanno gli americani e si ribellano. Ma muoiono. Però una morte da uomini veri. (sì parlo del vice di Gordon)

È abbastanza forte, al limite del telefonato il discorso della crisi mondiale coi ricchi di Gotham che vengono giustiziati e i poveri che si mettono dalla parte di Bane, che sembra fare una critica feroce alle speculazioni (andiamo a fare scalping?) sia alla “rivoluzione” che Bane macchina per sfuttare il malcontento delle classi medie. Come dire guardate che la cura è peggiore del male. Per fortuna un miliardario ececntrico, paranoico e antisociale ma filantropo può risolvere tutto.

Insomma il film è un tantino reazionario, ma d’altro canto batman non è mai brillato per essere progressista. Tutt’al più difende i temi sociali per andare in culo ai parrucconi, ma questo è il suo alter ego Bruce Wayne, la maschera sapientemente costruita. Sotto c’è l’idea che niente risolva le situazioni come un buon cazzotto nei denti.

Bane è un buon personaggio, ma quando reciti solo cogli occhi è tanto difficile. Chiedere a Goblin nel primo Uomo Ragno delle sue esperienze Power Rangerz.

L’unico problema con Bane è che lui non è il cervello. Inserire Talhia as Ghul ha un senso, ma il personaggio viene approfondito troppo poco, si fa fatica a capirne l’utilità, così ad un certo punto, essendo un elemento estraneo alle storie che stanno andando avanti viene il sospetto che debba fare altro. Sospetto tutt’altro che infondato.

Belli gli altri personaggi, mi sono sembrati tratteggiati bene, ma troppo stilizzati, per una narrativa che poteva essere da serie tv (10 episodi) ed è finita per essere un film alla dune, con così tanti elementi da riempire 2 ore e 45 con una storia vecchio stile, molto costruita, densa e compatta, ma tutto sommato poco approfondita nei rapporti tra personaggi.

i pipponi tra Bruce Wayne/Batman e Alfred sono insopportabili. Scrittissimi, due buoni attori come Caine e Bale non riescono a farli sembrare veri.

Tante altre considerazioni si potrebbero fare, compresa quella che tempo fa sul blog di un amico, discutendo dell’apocalittico nei commenti di un post, un altro amico paventava il ritorno alla semplicità dato dal disastro (peraltro ossessione tutta americana).

Quindi dedico a lui il disegnino, perchè m’è venuto in mente come novello Bane. Il Boggio. 😉

With the fantasy that belongs to those who translate the Italian titles of movies, the dark knight rises seems a little p0rn, as the title, but this happens when you have no language property and the imagination of Adam West.

The film is beautiful, with a lot of weaknesses and I would want to review it to my persoanal way. Then

SPOILERZ

.

.

.

.

ok?

on.

Following: the plot condensed just to ruin your vision if you have not seen it yet (but after the spoilerz’d samples of masochism) is as follows:

recap: in the second film of the trilogy District Attorney Harvey Dent became Two-Face (no, not scill1p0ti) and passed the last 20 minutes ingloriously trying to kill the family of Commissioner Gordon. As in Gotham needed to pass a law with Dent signatory to fight the mafia, and if you knew that he was a psychopath you know how these things go, Batman takes the blame for the death of Dent and disappears. On the other hand Gotham becomes a very safe place, because in the middle of the city there are 1000 prison convicts and violent psychopaths. Sure.

Starting: Batman said he retired. Just a lot of talk with guilt written all over it pull him here and there, “batman return, batman you’ll die, Batman epic speeches with the butler,” and finally Batman returns.

in the middle: Batman confronts Bane and Bane breaks his ass. Basically because Batman does not believe (as Rocky in Rocky 3, against Mister T) and then by training in Russia HindustaniTurkmenistan  with vertebrae relocated with fists and pull ups everywhere. Meanwhile, Bane does the classic sociological experiment with the masses of Gotham, necessary after the second film, so that it sends a message. But bigger.

the end: Batman returns to prevent the blowing up of a nuclear bomb. The nuclear bomb explodes, but Batman saves the city. The big bad was not the beast but the psychopath psychopathic Beautiful, surprisingly, that was the daughter of the psycho psychopath villain of the first film. Batman pretends to die so he goes to Florence to make a big holiday, leaving a 15 years to old Robin to guard the city.

moral: Batman is a legend, built in three films. The ability to move forward with the new Batman (grown up Robin) ensure that the legend never dies and the franchise could go on and on.

themes: the moral rant of the film, sociology glued in is that people are sheep, then no, then yes, and finally they do what Americans do, and they rebel. But die. But a real men death. (Yes I’m talking about Gordon’s deputy)

The speech on the global crisis is strong enough with the rich of Gotham executed and the poor who put themselves on the Bane’s side, which seems to be a fierce critic on speculation (do we go for scalping?) as far as the “revolution” Bane taylored to gain from the discontent of the middle classes. As to say the cure is worse than the disease. Fortunately, an eccentric, paranoid and antisocial, but philantrophist billionaire can solve everything.

In short, the film is a bit reactionary, but on the other hand, Batman has never shone for being progressive. At most he defends social issues to shove it to big wigs, but this is his alter ego Bruce Wayne, the mask skillfully constructed. Below is the idea that nothing solves situations like a good punch in the teeth.

Bane is a good character, but when you recite only with the eyes it is so difficult. Ask Goblin in the first Spider-Man Power Rangerz of his experiences.

The only problem with Bane is that he is not the brain. Presenting Talhia as Ghul makes sense, but the character has little depth, it is hard to understand the utility of her during the movie, so at some point, being a foreign element to the stories that are going on, the suspicion is that it should do more. Far from unfounded suspicion.

The other characters are beautiful, they seem dashed, but too stylized for a narrative that could be from TV series (10 episodes) and ended up being like the movie Dune, with so many elements to fill 2 hours and 45 with a history old style, well built, dense and compact, but overall with little depth in the relationships between characters.

The rants between Bruce Wayne / Batman and Alfred are unbearable. Very theatrical, two good actors like Bale and Caine can not make them look real.

I might do many other considerations, including what we discussed some time ago on the blog of a friend, in the comments of a post apocalyptic post, another friend of mine talked of a return to simplicity since the disaster (which is an all-American obsession).

So I dedicate to him the draw, because came over me as the new Bane. The Boggio. 😉

Annunci

7 pensieri su “Il cavaliere oscuro : rises/si alza/gli si alza (il batwing)/si solleva/ritorna. trova l’intruso (CON SPOILERZ GIGANTESCHI)

  1. Wow that was unusual. I just wrote an very long comment but
    after I clicked submit my comment didn’t show up. Grrrr… well I’m not
    writing all that over again. Anyhow, just wanted to say great blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...